cfsrating
FinanzaeDiritto sui social network
21 Novembre 2017  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati
Quotazioni da TradingView

            




Intervista esclusiva a Gianfilippo Cuneo, Principal e Presidente del Comitato Investimenti per il fondo di Private Equity di Synergo Sgr

23 Aprile 2010 - Autore: Redazione


Nato nel 1942 a Savona, si è laureato a Genova in Economia e Commercio con il massimo dei voti; successivamente ricercatore con borsa di studio della Banca dei Regolamenti Internazionali. Nel 1963 frequenta il master’s degree alla University of Pittsburgh/Carnegie Tech con borse di studio della Banca d’Italia, della Carnegie Mellon Foundation e della Fulbright. Entra in...

Contenuto non visibile


Per leggere l'intero articolo devi essere un utente registrato.
Clicca qui per registrarti gratis adesso. oppure compila il form qui sotto per loggarti

Login









            

Per essere sempre aggiornati su interviste e articoli di Cuneo, Gianfilippo iscriviti alla nostra newsletter


Ultimi commenti degli utenti

IVA (imposta valore aggiunto) Proposta nuova applicazione IVA. Premesso che come inizialmente proposta l?IVA, non ha pecche di sorta se non ci fosse l?evasione, l?applicazione di fatture false etc etc., il valore odierno e non ultimo con l?ultimo aumento della stessa, porta oltre ad un aumento di parecchi prodotti e servizi, un punto percentuale ultriore per i ?truffatori?. La proposta che vorrei fare è molto semplice e scaturisce da una esperienza passata (1974) quando prestavo servizio militare c/o la Direzione Demanio del Genio di via Mario Pagano 22 a Milano, nello specifico siccome eravamo alle prime applicazioni dell?IVA, la direzione amministrativa pagava le fatture solo se dalle stesse era accompagnata la ricevuta del versamento avvenuto dell?IVA rilasciata dall?ufficio competente. Proposta -Riduzione dell?aliquota IVA al 14% -Pagamento contestuale dell?IVA all?emissione della stessa (via telematica in proprio su C.C. e/o direttamente in Banca sempre su proprio C.C.), in caso di fatture emesse da enti e/o persone fisiche che operano a contatto del pubblico direttamente, per esempio Artigiani vari quali idraulici, elettricisti etc.etc., il versamento dell?IVA delle fatture emesse deve essere fatto contestualmente il giorno dopo l?emissione, sempre con le prerogative prima menzionate, indicando il valore complessivo e dividendo ed esplicando lo stesso indicando n°fattura data etc. delle diverse fatture emesse. -Possibilità di detrazione delle fatture solo dopo la verifica da parte del ricevente (attraverso banca dati generale dell?Ufficio IVA), del pagamento dell?IVA (corresponsabilità Civile e Penale, tra chi emette la fattura e chi la riceve). -Tutte le partite IVA devono poter detrarre qualunque fattura indipendentemente dall?attività svolta. Essendo le verifiche molto semplici, probabilmente anzi sicuramente l?evasione dell?IVA viene annullata con un beneficio che si riflette anche sull?IRPEF. L?abbassamento dell?aliquota ampiamente compensato dal recupero sicuramente darebbe uno slancio all?economia in termini di consumi, visto che i prezzi calerebbero e successivamente si potrebbe abbassare anche l?aliquota IRPEF. Fatture -Il pagamento delle Fatture (susseguentemente alla verifica di IVA pagata), non deve avere un termine ulteriore ai 30gg. (l?esposizione dell?IVA diventerebbe troppo onerosa) fatto salvo un intervento dello Stato presso le Banche che agevoli tale operazione. Altro punto essenziale al fine di far funzionare la proposta è quello di consentire a tutti i contribuenti e non solo alle partite IVA, di detrarre ai fini IRPEF, le spese eventualmente sostenute per interventi di idraulici, elettricisti, imbianchini, muratori etc etc. Essendo l?IVA versata all?emissione della fattura, genera credito sia in caso di ?balance? negativo che positivo. Il credito d?IVA dovrà e sarà ufficializzato direttamente dall?Ufficio IVA competente e dallo stesso ufficializzato. Per non creare una esposizione troppo forte dei vari contribuenti, l? accredito dell?Ufficio IVA dovrà avvenire mensilmente e potrà essere portato in detrazione dai contribuenti il mese successivo, esaurito il credito, le successive fatture saranno emesse con la procedura iniziale.

20 Febbraio 2012 ore 13:32:36 - Rialdo Cuneo





cfsrating



Powered by Share Trading
Everlasting