bpprime
FinanzaeDiritto sui social network
20 Settembre 2018  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Intervista al Presidente Guido Giommi alla Borsa di Londra

11 Gennaio 2017 - Autore: Redazione


Dai due nuovi mensili, Legal e World Excellence diretti da Angela Maria Scullica, alle tappe del roadshow internazionale del Convegno Le Fonti, giunto alla sua trentesima edizione globale. Di queste iniziative ha parlato il Presidente di Le Fonti, Guido Giommi, nella esclusiva cornice degli studi televisivi della Borsa di Londra. «In un contesto sempre più complesso per i media tradizionali, abbiamo scelto di essere controcorrente e di puntare ancora sulla carta e sugli eventi in tutto il mondo», ha dichiarato in un’intervista con Jenny Hammond, giornalista di Sky, in occasione dell’evento londinese dello scorso ottobre. «Abbiamo cercato di colmare il gap che si è venuto a creare per le riviste di settore, mettendo al centro il mondo legale e quello dell’impresa in dialogo con banche, istituti finanziari e assicurativi. Nonostante i pochi mesi di vita, le testate hanno già ottenuto importanti riconoscimenti come il Premio giornalistico di State Street e la distribuzione anche nella City. Procede la nostra attività editoriale all’estero con il magazine in lingua inglese IAIR e quella televisiva». Intanto continuano gli eventi nelle principali capitali mondiali: i prossimi appuntamenti saranno infatti il 15 dicembre a Dubai, il 10 marzo a Hong Kong, dove è atteso il record di partecipanti, il 24 marzo a Milano a Palazzo Mezzanotte e il 6 aprile a New York. Il 7 e il 29 giugno e il 23 novembre, Milano sarà nuovamente protagonista con altre tre giornate di convegni, summit e premiazioni. In attesa di raggiungere nuovi record, nel 2016 l’edizione italiana ha visto coinvolti oltre 1600 ospiti e 170 società. Numeri destinati a moltiplicarsi se si considerano le tappe straniere. «Tanti sono stati i personaggi illustri protagonisti delle scorse edizioni», ha proseguito Giommi. «Dal premio Nobel Michael Spence all’economista Thomas Piketty, da personalità influenti in Medio Oriente come Nashwa Al Ruwaini, donna a capo della più grande media & entertainment company della regione a Graciela Chichilnisky, docente della Columbia University e tra le autrici del Protocollo di Kyoto».
 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento







cfsrating



Powered by Share Trading
Everlasting