I DIVIDENDI ENI METTONO A SEGNO + 1,04

23 Aprile 2012 - Autore: Redazione


Buone nuove per chi ha diritto a ricevere i dividendi Eni, in rialzo a 1,04 euro. 
 
Qui il Tesoro detiene una piccola quota del 3,93% che assicura una cedola di 163 milioni di euro per la cassa che al Ministero immette 260 milioni di dividenti, ma circa 1,2 miliardi delle cedole che arrivano dalle proprie partecipate viene messo a riserva per i progetti (non a fondo perduto) di sostegno alle imprese, dal plafond per le PMI al Fondo Strategico, ma per i quali lo Stato non è altrimenti in grado di dare sussistenza.
 
La parte più consistente arriva tuttavia dalle quote detenute in Enel: dalla partecipazione del 31,24% della società elettrica sono giunti 763 milioni, sotto forma di dividendo invece che gli 822 del 2010.
 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento













Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades