cfsrating 2018
FinanzaeDiritto sui social network
14 Dicembre 2018  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Germania, l'energia costa il 6,4% in più rispetto al 2017

12 Luglio 2018 - Autore: Redazione


Il dato sull’inflazione tedesca su base annua per il mese di giugno si è attestato in linea con le attese e con il precedente al 2,1%.

Il dato mostra una stabilità con la rilevazione precedente ed un ribasso rispetto quella di maggio quando il valore era pari al 2,2% nonché massimo a 5 anni. Il valore minimo negli ultimi 5 anni è stato rilevato a febbraio 2015 quando il valore era negativo per lo 0,4%.

Rispetto a giugno 2017 sono aumentati maggiormente i prezzi dell’energia (+6,4%). In particolare l’olio da riscaldamento è aumentato del 30,3% e i combustibili sono più cari dell’11,3%. Escludendo l’energia la variazione dell’inflazione per il mese di giugno 2018 sarebbe stata solo dell’1,6%. L’indice dei prezzi al consumo per quanto riguarda gli alimenti sono aumentati del 3,4%, trainati dalla frutta (+7,2%) e dai grassi alimentari (+14,4%).  A segnare un incremento minore invece sono stati i prezzi dei servizi che sono aumentati dell’1,5% su base annua.

Su base mensile, come su base annua, nel mese di giugno il dato si è presentato in linea con le attese e con il precedente. Il valore rilevato su base mensile ha mostrato un incremento dello 0,1%. Ad aumentare maggiormente rispetto al mese di maggio 2018 sono stati i prezzi per l’energia, per i biglietti aerei (+2,7%) e per i pacchetti vacanze (+2,5%). Sono invece diminuiti i prezzi degli alimenti dello 0,3%




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento








cfsrating



Powered by Share Trading
Everlasting