cloud.infinox 2018
FinanzaeDiritto sui social network
15 Ottobre 2018  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Germania, inflazione ferma a 2,2% a maggio

14 Giugno 2018 - Autore: Redazione


Il tasso dei prezzi al consumo tedesco si è attestato al 2,2% su base annua a maggio. L’indice risulta  invariato rispetto alla stima preliminare e al mese precedente. Guardando in dettaglio i prezzi delle merci sono aumentati del 2,5% su base annua a maggio, più velocemente dell'1,6% in aprile, poiché il costo dell'energia e del cibo è aumentato a un ritmo più veloce. I prezzi sono aumentati anche per giornali e periodici (4,6%), prodotti del tabacco (4,4%) e prodotti per il giardinaggio e beni di consumo (3,7%). Tuttavia, i prezzi sono diminuiti per alcuni beni come le apparecchiature per l'elaborazione delle informazioni (-4,2%) e l'elettronica di consumo (-4,0%).

I prezzi dell'energia sono saliti del 5,1%, dopo un aumento dell'1,3% in un mese prima. I prezzi sono aumentati principalmente per: olio da riscaldamento (24,3%); carburanti (8,2%); elettricità (1,5%); e spese per il riscaldamento centrale e di teleriscaldamento (0,5%). Al contrario, i consumatori hanno pagato meno sia per i combustibili solidi (-1,5%) sia per il gas (-1,1%). Il costo del cibo e delle bevande non alcoliche è aumentato del 3,4% a maggio, dopo un aumento del 3,3% in aprile. Gli aumenti di prezzo sono stati osservati per tutte le categorie, in particolare i grassi e gli oli commestibili (16,5%), di cui il burro (32,3%); frutta (8,1%); e latticini e uova (5,5%).

Passando ai dati storici, negli ultimi 5 anni il valore massimo annuale dell’inflazione tedesca di 2,2% è stato toccato a marzo dell’anno scorso ed i ultimi 2 mesi, invece il minimo di -0,4% risale a febbraio del 2015.




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento




Tag

finanza 




cfsrating



Powered by Share Trading
Everlasting