directa
FinanzaeDiritto sui social network
18 Marzo 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Eurozona, continua il calo della disoccupazione

9 Gennaio 2019 - Autore: Redazione


 

Nuovi segnali di miglioramento del mercato del lavoro in Europa. Il dato della disoccupazione rilevato a novembre 2018 si è attestato al 7,9%, in calo dall'8,0% di ottobre 2018 e dall'8,7% di novembre 2017. È il tasso più basso registrato nell'area dell'euro dall'ottobre 2008 e risulta migliore dell'8,1% atteso dagli analisti.

 

Questo dato non ha avuto rilevanza sui mercati, infatti l' Euro Stoxx 50 è rimasto invariato.

 

 

 

Dettagli

 

Rispetto all'ottobre 2018, il numero di persone disoccupate è diminuito di 107.000 nell'Ue a 28, 90.000 nel area dell'euro, rispetto a novembre 2017 la disoccupazione è diminuita di 1.489 milioni nell'Ue a 28 e di 1.135 milioni nell'area dell'euro. Tra gli Stati membri, i tassi di disoccupazione più bassi nel novembre 2018 sono stati registrati in Cecenia (1,9%), Germania (3,3%) e Paesi Bassi (3,5%). I più alti tassi di disoccupazione sono stati osservati in Grecia (18,6% nel settembre 2018) e in Spagna (14,7%). Rispetto ad un anno fa, il tasso di disoccupazione è sceso in tutti gli Stati membri, ad eccezione dell'Estonia, dove è rimasto stabile. Le diminuzioni maggiori sono state registrate in Croazia (dal 10,0% al 7,8%), in Grecia (dal 20,8% al 18,6% tra settembre 2017 e settembre 2018) e in Spagna (dal 16,5% al 14,7%).

 

 

 

Serie Storica

 

Negli ultimi anni la disoccupazione in Europa ha sempre avuto una tendenza al ribasso, riuscendo a toccare a novembre 2018 (7,9%), il livello più basso degli ultimi sei anni. Il tasso di disoccupazione nel 2013 aveva toccato il 12,2%, uno dei tassi più alti degli ultimi anni, per poi scendere progressivamente.

 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento










cfsrating



Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades