FinanzaeDiritto sui social network
25 Luglio 2014  le interviste  |  professionisti  |  web tv  |  forum  |  chi siamo  |  area utenti  |  registrati

            




Crisi: ritrovare il lavoro a 50 anni Le storie di chi a Piacenza ce l’ha fatta

26 Marzo 2012 - Autore: Redazione


 Sono stati operai, impiegati, imprenditori. Disoccupati o insoddisfatti delle loro carriere, hanno cominciato con il porta a porta una seconda vita professionale grazie a Vorwerk Folletto

Anche la provincia di Piacenza risente della crisi economica e occupazionale, ma mentre qualcuno continua a sognare il posto fisso, qualcun altro si guarda intorno alla ricerca di occasioni migliori. In questo contesto le vendite porta a porta, con una crescita del 5% nel 2011 (dati Univendita – Unione italiana della vendita diretta a domicilio), non sono più un ripiego ma un’occasione d’oro per inserirsi in un mercato del lavoro dalle maglie sempre più strette.

Lo sa bene Antonio Idda, 58 anni di Piacenza, che dopo 35 anni da imprenditore nel settore dell’automazione, ha deciso di diventare un agente di Vorwerk Folletto, l’azienda che commercializza porta a porta il sistema di pulizia più famoso d’Italia. «Una decina di anni fa è iniziato a mancare il lavoro -racconta- e alla fine io e i miei fratelli abbiamo deciso di chiudere la nostra ditta, molto conosciuta a Piacenza. Contattavo aziende e agenzie per candidarmi a un posto di lavoro, la risposta era sempre la stessa: avevo un bellissimo curriculum, ma nessuno assumeva un over 50». Vorwerk Folletto è l’unica a non dirgli di no: «Ero titubante, non avevo mai venduto nulla in vita mia. Ma l’azienda mi ha formato passo passo e ho imparato una professione che mi soddisfa». Da un anno e mezzo lavora in un gruppo in cui sono valorizzate esperienze e  caratteristiche di ognuno, inclusa l’età: «Al mio fianco ho dei ventenni come dei sessantenni -conferma- e tutti possiamo ambire a grandi riconoscimenti professionali».

Gianmario Fiocchi, 45 anni, faceva l’impiegato, avanti e indietro dalla provincia di Lodi a Milano, quando la sua azienda è entrata in crisi. Ha fatto il suo ingresso in Folletto tre anni fa con la classica “offerta professionale”, cioè su proposta di un altro agente. «Ero in mobilità, mi stavo guardando in giro, ho deciso di provare -ci dice-. In Folletto ho trovato un ambiente completamente diverso, dove ci si mette in gioco direttamente e non c’è spazio per i “lazzaroni”, ma c’è anche un clima familiare». Ora vende sistemi di pulizia a Piacenza e non tornerebbe più indietro: «È una scelta che mi ha ripagato e che consiglio anche a chi è interessato a fare carriera, perché le possibilità sono reali».

 Ma non c’è solo chi è rimasto disoccupato a causa della crisi. Qualcuno, un po’ come Mario Monti, il famigerato posto fisso lo trovava monotono. È il caso di Giuseppe Tosetti, di Pecorara, che la svolta l’ha fatta ben 12 anni fa. Quando ha lasciato la sicurezza della fabbrica per entrare in Folletto, parenti, amici e conoscenti gli avevano dato tre mesi di vita: poi sarebbe tornato sul tornio, perché, dicevano, non aveva mai venduto nemmeno una caramella. «Oggi tutti mi dicono che sono nato per fare questo lavoro -ricorda Giuseppe divertito- e nessuno discute più la mia scelta». Tosetti coordina un gruppo di agenti che nel 2011 è stato quinto, per numero di vendite, nella classifica nazionale Vorwerk Folletto. E ai compaesani consiglia l’esperienza in Folletto, come è capitato a lui? «Lo faccio con tutti, a cominciare dagli amici che sono rimasti in fabbrica, ma la resistenza a lasciare un posto fisso è forte e lasciare la strada vecchia per misurarsi con una professione così diversa fa paura». 

 Quelle di Antonio, Gianmario e Giuseppe sono solo tre delle tante storie di successo che Vorwerk Folletto colleziona. La carriera nella vendita diretta è attrae persone di tutte le età, dai giovani in cerca di un primo impiego agli over 50 che non riescono a ricollocarsi nel mondo del lavoro. Per il 2012 l’azienda intende aumentare la forza vendita di circa 1.100 unità in tutta Italia. Solo dalla Lombardia, nel 2011, sono stati più di mille i curriculum arrivati via web, il 23% anche da persone di più di 50 anni. L’iter di selezione e formazione è molto curato: dopo il colloquio inizia un training di 3 mesi, gratuito, con lezioni in aula e affiancamento sul campo. Si inizia subito a guadagnare e si capisce, fin dall’inizio, se si può avere successo come professionisti della vendita.





            

Ultimi commenti degli utenti

io inizio mercoledi questa fantastica avventura!!!!!

26 Marzo 2012 ore 21:50:23 - diego lenzo

Inserisci un commento

Inserisci i numeri che vedi nell' immagine





Powered by Share Trading
Everlasting