cfsrating
FinanzaeDiritto sui social network
24 Settembre 2017  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Certificazione conti correnti

25 Marzo 2012 - Autore: ERREVI CONSULENZE di Roberto Varagnolo


<p>Grazie alla partenrship con una struttura che, unica in Italia, &egrave; in grado di produrre una perizia giurata sugli indebiti bancari, &egrave; possibile verificare la correttezza di interessi, spese e commissioni applicate dalle banche.</p> <p>&nbsp;</p> <p><strong>5 miliardi e 300 milioni di euro di indebiti nel solo 2009<br...

Contenuto non visibile


Per leggere l'intero articolo devi essere un utente registrato.
Clicca qui per registrarti gratis adesso. oppure compila il form qui sotto per loggarti

Login









            

Altri articoli scritti da ERREVI CONSULENZE di Roberto Varagnolo

Ultimi commenti degli utenti

smettiamola col ritenere le banche autentici mostri, e le piccole e medie imprese dei santi. la maggior parte delle piccole campa di conti affidati che mai torneranno in pareggio (non posseggono altro che spazzatura e serie di bilanci fasulli con cui hanno ingannato lo sventurato direttore che poi rischia la carriera). c'è una piccola azienda cui la banca dovrebbe prestarsi perfino i soldi per potersi pagare gli interessi passivi di quasi 5 anni filati, perché dall'avvio del fido questi delinquenti, avvezzi perfino all'emissione di tratte "per errore", hanno prontamente raggiunto il fondo del pozzo tentando pure di scendere oltre. cosa gli pignoriamo; le pulci che questi delinquenti hanno in casa??? tutti si giocano ogni reputazione, grazie a queste categorie di delinquenti che purtroppo abbondano in italia. avete mai visto arrivare in cassa operai od impiegati (o fornitori) di queste piccole ditte che non bonificano (per risparmiare....) a tentare di incassare con un assegno carta i....... il meritato stipendio o il dovuto? che pena e che schifo! prima di maledire le banche a oltranza maledite i commercialisti che falsificano ogni cosa, e la totale assenza di controlli in questo senso. mi domando quando finalmente saranno rivoltate genova e provincia.

27 Marzo 2012 ore 17:13:26 - Giorgino Stufo

x giorgino stufo:guarda il pil che producono le banche in Italia e quanto pil producono le pmi. Questi sono dati di fatto, il resto non conta.

28 Marzo 2012 ore 10:59:14 - Pippo

Se si parla di "aziende" vere sono d'accordo. Se invece si tratta di lazzaroni, che si danno al lavoro in proprio pur di non "piegare la schiena", invece non lo sono. in altre parti d'Italia non saprei dire, ma in queste zone di lazzaroni a campare di "puffi" e scoperti c'è pieno. Liberiamo le categorie produttive e commerciali da questi, dai commercialisti favoreggiatori che producono bilanci e bilancini taroccati alla bisogna, dalle commissioni tributarie che funzionano col principio del "baratto". Ripulire da tutta questa gramigna che infesta, perché le banche già hanno tenuto in piedi l'Italia incamerando tonnellate di buoni altrimenti invendibili. Le banche non sono enti benefici e non possono permettersi di perdere denaro con aziende e privati che fanno del tirare a campare il credo di vita: quando una banca rimette 100, nell'immediato futuro eviterà di rischiare per almeno il doppio in quanto essa stessa ha doveri. Dovere verso la propria esistenza, verso i propri soci o investitori e pure verso i risparmiatori, che giustamente ogni tanto si aspetterebbero di vedere interessi non soltanto decimali: finché non si farà questo andremo sempre peggio, rimpiangendo le belle cambiali degli anni 60 e le liste dei protestati che giustamente facevano paura ed ispiravano senso di responsabilità. L'Italia è un paese in cui tutti fanno i gradassi coi soldi degli altri.

28 Marzo 2012 ore 13:36:15 - Giorgino Stufo

In Italia ci sono tante aziende serire che pagano fin troppe tasse e che per ricevere credito dalle banche devono trasferirsi in Austria o Svizzera. Le banche italiane sono infatti una barzelletta

30 Marzo 2012 ore 12:11:57 - Onofrio Deantonis




cfsrating


Powered by Share Trading
Everlasting