ActivTraderApp
FinanzaeDiritto sui social network
21 Maggio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Borse Asiatiche contrastate, chiusure vicine alla parità

29 Gennaio 2019 - Autore: Redazione


Borse Asiatiche contrastate, chiusure vicine alla parità

La seconda seduta borsistica della settimana si è conclusa quasi sulla parità per l'Asia. Per quanto riguarda le chiusure negative, i trend rialzisti ed alcuni breakout necessitano di alcune pause cicliche, dove prevalgono qualche presa di beneficio. Il segno meno ed il segno più si alternano per le borse asiatiche, le preoccupazioni per il rallentamento dell'economia cinese si diffondono nuovamente in tutta l’area. Gli operatori sui mercati sentono le rinnovate tensioni commerciali, anche per mezzo del riaccendersi del caso Huawei. Le trattative riprenderanno mercoledì e saranno presenti il vice premier cinese Liu He ed il governatore della banca centrale cinese Yi Gang. Ad influenzare i mercati Asiatici si aggiungono anche le incertezze riguardanti il voto sul piano B della Brexit e sullo Shutdown in Usa.

 

Indici Asia

Nel dettaglio, il Nikkei 225 giapponese ha segnato un +0,08%, a 20.664 +15 punti. Il mercato, dopo il test con il supporto a 19.000 toccato il 27 dicembre 2018, ha generato un mini trend rialzista. Il livello di arrivo di questa conformazione grafica è rappresentato dalla resistenza a 21.100. I prezzi affaticano ad avvicinarsi a questa area. Il massimo di periodo registrato lunedì 21 gennaio 2019 a 20.892 coincide con il top di giovedì 20 dicembre 2018, pertanto diventa un valore da monitorare nelle sedute a seguire. La seduta intraday è stata caratterizzata durante la mattina da un andamento al ribasso mentre nella fase del pomeriggio da un recupero.

Nel link seguente tutti i I livelli statistici a maggiore probabilità per il Nikkei 225.

Quanto alla Corea del Sud, il Kospi, sud coreano ha registrato una performance del +0,28% a 2.183 +6 punti. Graficamente questo indice ha rotto il range partito dalla fine ottobre 2018. Al momento è l’indice più forte in Asia. Il canale laterale era delimitato dal supporto 1.985 e dalla resistenza a 2.140. La rottura della resistenza dovrebbe innescare un trend rialzista. La giornata intraday ha generato un massimo inferiore al massimo della seduta precedente e ha chiuso positiva.

L'Hang Seng di Hong Kong ha chiuso la seduta registrando un valore del -0,16 % a 27.531 -45 punti. L’indice ha rotto nelle sedute passate la resistenza a 27.300. La rottura della resistenza dovrebbe innescare un trend rialzista. Il range di lateralità era costituito fra il supporto a 25.000 e la resistenza a 27.300. La giornata intraday ha generato un massimo sotto il massimo della seduta precedente.

Lo Shanghai Composite cinese ha terminato la seduta a -0,10% a 2.594 -2,72 punti. L’indice cinese si muove all’interno di un ampio trading range partito dal mese di ottobre. I limiti inferiore o superiore di questo canale di oscillazione sono rappresentati dalla resistenza a 2.700 e dal supporto a 2.450. Nel momento in cui si scrive l’indice si mantiene a metà del range. La giornata intraday ha generato un massimo sopra il massimo della seduta precedente.  

Passando al Nifty 50 Indiano, nel momento in cui si scrive, si è portato in territorio negativo, vicino alla parità a -0,09% a 10.652 -9 punti. L’indice ha rotto definitivamente a ribasso il triangolo ascendente e continua il suo cammino a ribasso allontanandosi dalla resistenza psicologica di 11.000. Ora le quotazioni possono essere fermate al ribasso dal supporto a 10.100. La rottura del triangolo inizia a generare un impulso ribassista. La giornata intraday ha generato un massimo inferiore al massimo della seduta precedente ed un minimo inferiore della giornata precedente.

 

Tabella riassuntiva aggiornata a martedì 29 gennaio 2019

Nome

Prezzi

Punti

%

 

● NIKKEI

20664

15

+0,08

● HSI

27531

-45

-0,16

● SHANGHAI

2594

-2

-0,10

● KOSPI

2183

+6,06

+0,28

 

Mercato Valutario

Il dollaro ha chiuso la sessione asiatica in modo contrastato. Il Dollaro vs Rupia indiana, usd/inr +0,05% a 71,03 +3 pips, sopra il supporto a 69,50. Il Dollaro vs Yuan Cinese, usd/cny a -0,02% a 6.7544 -12 pips, sopra il supporto a 6,75. Per terminare il Dollaro vs Yen Giapponese, usd/jpy a +0,09% a 109,43 +10 pips, sotto la resistenza a 110,21.

 

Materie prime

l petrolio, nel momento in sui si scrive, è sotto la resistenza a 55 dollari, dopo l’ascesa delle quotazioni dai minimi di fine dicembre a 42. Al momento il Wti quota a 52,41 dollari +0,60% +0,32 figura. L’oro nero sta disegnando una figura di inversione rialzista, la linea del collo (neckline) è a quota 55 dollari.

 

L’oro, nel momento in cui scrive, scambia a 1.307 +0,36% +4,40 figura. Il gold, sente la resistenza a 1.300 dollari rotta nei giorni passati che ora è divenuta supporto psicologico. Il metallo giallo nelle sedute passate aveva visto forte accelerazione dei prezzi. L’oro nella giornata odierna è esploso a rialzo con forte volatilità.

 

Il rame è in una fase di lateralità. Questa tendenza è iniziata dal mese di agosto 2018 ed è ancora in corso. Il range è compreso tra supporto di 2,60 e la resistenza a 2,80. Nelle sedute passate il copper ha generato molteplici false rotture, senza uscire in modo definitivo dai due livelli di prezzo evidenziati. La posizione dell’oro rosso è sopra il livello inferiore indicato e nel momento in cui si scrive, registra un +0,67% a 2,6902 +0.0172 figura.

 

Tassi di interesse decennali e bond Asia

Andamento contrastato per i tassi di interesse dei decennali bond asiatici. A seguire i redimenti dei decennali asiatici

 

  • Il decennale nipponico, Jgbs, ritorna in territorio positivo +0,004%, +0,4 basis point.

  • Il decennale australiano Agbs a 10 anni anni ora scambia a 2,240% registrando una correzione poco significativa di +2,1 basis point.

  • il decennale indiano Igbs a 10 anni con rendimenti al 7,484% una variazione pari a -3,5 basis point, sopra i 7,20%.




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades