FinanzaeDiritto sui social network
20 Novembre 2018  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




ADA Economics, BTP ancora appetibili

12 Ottobre 2018 - Autore: Redazione


I BTP sono, alle condizioni attuali, un’interessante possibilità di hanno sostenuto gli economisti di ADA Economics.

Attualmente la crescita del PIL in Italia è inferiore all’1% ma nei prossimi anni potrebbe raggiungere la quota dell’1% ma anche il raggiungimento di quest’ultima quota non garantirebbe la sostenibilità del debito pubblico ai ritmi proposti nel NADEF che sono rispettivamente del 2,4%, 2,1% e 1,8% del PIL nel triennio 2019-2021.

L’Italia, oltre alle manovre quali flat tax e reddito di cittadinanza, che farebbero aumentare nel breve periodo rispettivamente gli investimenti e i consumi, secondo ADA economics, necessita di misure innovative per sostenere la natalità e quindi la qualità della vita delle famiglie nonché di aumentare l’attrattiva nei confronti di start-up e di aziende di medie dimensioni.

L’accelerazione del PIL, che conseguirà allo sgravio fiscale e al reddito di cittadinanza che spingerà in alto i consumi, secondo ADA Economics, dovrà confrontarsi con il ciclo economico il quale ha già superato il suo picco e le peggiori condizioni esterne potrebbero influenzare la dinamica interna italiana.

Le obiezioni, che probabilmente saranno sollevate in sede di consiglio europeo verso il NADEF, comporterebbero, secondo gli economisti di ADA Economics, una spinta favorevole per la Lega e il partito francese National Rally i quali hanno lanciato un nuovo gruppo in vista delle elezioni del parlamento europeo di maggio. Questa ulteriore spinta potrebbe portare il gruppo fino alla seconda posizione in Europa.

 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento







cfsrating



Powered by Share Trading
Everlasting